Bibliografia su Complessità e Management

Allee V., “New Tools for a New Economy”, Perspectives on Business and Global Change, vol. 13, n. 4, 1999.

Allee V. , “Reconfiguring the Value Network”, Journal of Business Strategy, vol. 21, july-august, 2000.

Anderson P., “Complexity Theory and Organization Science”, Organization Science, vol. 10, n. 3, 1999.

Antiseri D., Il filo della ragione, Reset, 1995.

Barrow J.D., The World Within the World, Oxford U.P., Oxford, 1988, tr. it. Il mondo dentro il mondo, Adelphi, 1991.

Bateson G., Steps To An Ecology of Mind, Chandler Publishing Company, 1972, tr. it. Verso un’ecologia della mente, , Adelphi, 1976.

Benassi M., Dalla gerarchia alla rete: modelli ed esperienze organizzative, Etas, 1993.

Benkirane R., “La teoria della complessità”, Bollati Boringhieri, 2007

Bocchi G., Ceruti M., Educazione e globalizzazione, Raffaele Cortina, 2004.

Bocchi G., Ceruti M. (a cura di), La sfida della complessità, Bruno Mondadori, 2007.

Bonazzi G., Dire fare e pensare, Franco Angeli, 1999.

Brown M., “Working With Complexity”, The Ashridge Journal, spring, 2002.

Buchanan M., L’atomo sociale, Mondadori, 2008

Burgi P.T., Roos J., “Crafting Strategy”, Next Practice from Imagination Lab, vol. 1, marzo, 2002.

L. Canibano, M.G. Covarsi, M. Paloma Sanchez, The Value Relevance and Managerial Implications of Intangibles: A Literature Review, Meritum Project, OECD, marzo 1999

Capra F., The Turning Point: Science, Society, and the Rising Culture, Simon & Schuster, 1982, tr. it. Il punto di svolta: scienza, società e cultura emergente, Adelphi, 1984.

Capra F., The Web of Life, Doubleday-Anchor Book, 1996, tr. it. La rete della vita – Una nuova visione della natura e della scienza, BUR, 1996.

Capra F., “La scienza della vita – Le connessioni nascoste fra la natura e gli esseri viventi“, BUR, 2004

Ceruti M., Il vincolo e la possibilità, Feltrinelli, 1986.

Ceruti M., La danza che crea, Feltrinelli, 1989.

Ceruti M., Evoluzione senza fondamenti, Laterza, 1995.

Ciappei C., Poggi A., Apprendimento e agire strategico d’impresa, Cedam, 1997.

Colombo G., Comboni G., Pilati M., von Krogh G., Complessità e managerialità, Egea, 1991.

Colvin G., “Managing In Chaos”, Fortune, september, 19, 2006.

Cravera A. “Saper leggere il mercato per capire come competere – Non basta un approccio razionalista”, L’Impresa, n. 8, 2007.

Cravera A., “Competere nella complessità – Il Management tra ordine e caos“, ETAS, 2008

Cravera A. “Accrescere la ridondanza per affrontare la complessità”, Quaderni di Management, nr. 33 maggio -giugno 2008

Cravera A., “The negentropic role of redundancy in the processes of value creation and extraction and in the development of competitiveness“, E:CO Organization & Complexity, Volume 14, number2, 2012.

Cravera A., “I Classici del management nell’Era della Complessità“, Il Sole 24 Ore, 2012

Daum J., Approaching The Next Level Of Shareholder Value Management, http://www.juergendaum.com, agosto 2002.

Davis S., Meyer C., Blur, Warner Book, 1998, tr. it. Blur : le zone indistinte dell’economia interconnessa, Olivares, 1999.

De Biasi R., Gregory Bateson, Edizioni Libreria Cortina Milano, 1996.

De Toni A., Comolli L., Prede o ragni. Uomini e organizzazioni nella ragnatela della complessità, UTET, 2005.

Drucker P., Managing in The Next Society, St. Martin’s Press, 2002, tr. it. Il Management della società prossima ventura, Etas, 2003.

Dvorsky L., Linard K., Sveiby K.E., Building a Knowledge-Based Strategy – A System Dynamics Model For Allocating Value Adding Capacity, Journal of Intellectual Capital 2 (2002)

Edvinsson L., Corporate Longitude – What You Need To Navigate The Knowledge Economy, FT Prentice Hall, 2002.

Friedman T., The World is Flat, Farrar, Straus and Giroux, 2005, tr. it. Il mondo è piatto – Breve storia del ventunesimo secolo, Mondadori, 2005.

Gandolfi A., Vincere la sfida della complessità”, Franco Anglei, 2008

Georgescu-Roegen N., Bioeconomia – Verso un’altra economia ecologicamente e socialmente sostenibile, Bollati Boringhieri, 2003

Gerken G., Abschied vom Marketing, Econ, 1990, tr. it. Addio al marketing, Isedi, 1994.

Hamel G., Bryan L., “Innovative Management – A Conversation With Gary Hamel And Lowell Bryan”, The McKinsey Quarterly, n. 1, 2008.

Hamel G., “The Future of Management“, Harvard Business Press, 2007, tr. it. “Il futuro del Management“, ETAS, 2008

Hazy J.K., Goldstein J.A., Lichtensein B.B., Complex System Leadership Theory, ISCE Publishing, 2007

Itami H., Mobilizing Invisible Assets, Harvard University Press, 1987.

Jullien F., Pensare l’efficacia in Cina e in Occidente, Editori Laterza, 2005

Kay R., Richardson, K.A., Building and sustaining Resilience in Complex Organizations, ISCE Publishing, 2007

Kiefer C.F., Senge P., “Metanoic Organizations In The Transition To A Sustainable Society”, Technological Forecasting & Social Change, vol. 22, 1982.

Kosko B., Fuzzy Thinking: The New Science of Fuzzy logic Hyperion, 1993, tr. it. Il fuzzy-Pensiero – Teoria e applicazioni della logica fuzzy, Baldini & Castoldi, 1995.

Kuhn T.S., The Structure of Scientific Revolution, The University of Chicago, 1962, tr. it. La struttura delle rivoluzioni scientifiche, Einaudi, 1969.

Laszlo E., Chaos Point, Hampton Roads, 2006, tr. it. Il punto del caos, Urra, 2007.

Lawler E.E., “Sostituti della gerarchia”, Sviluppo e Organizzazione, febbraio, 1990.

Lindley D., ” Uncertainty – Einstein, Heisenberg, Bohr and the Struggle for the Soul of Science“, Doubleday, 2007, tr. it. “Incertezza – Einstein, Heisenberg, Bohr e il principio di indeterminazione“, Einaudi, 2008

Lipparini A., La gestione strategica del capitale intellettuale e del capitale sociale, Il Mulino, 2002.

Luhmann N., Soziale Systeme, Suhrkamp Verlag, 1984, tr. it. Sistemi sociali. Fondamenti di una teoria generale, Il Mulino, 2001.

Luhmann N., Organisation und Entscheidung, Westdeutscher Verlag GmbH, Opladen, 2000, tr. it. Organizzazione e decisione, Bruno Mondadori, 2005.

Magrassi P. , Difendersi dalla complessità, Franco Angeli, 2009

Manghi S., La conoscenza ecologica – Attualità di Gregory Bateson, Raffaello Cortina, 2004.

Maturana H., Varela F., Autopoiesis and Cognition. The Realization of the Living, Reidel Publishing Company, Dordrecht, 1980, tr. it. Autopoiesi e cognizione – La realizzazione del vivente, Marsilio, 1985.

Maturana H., Bunnell P., The Biology Of Business: Transformation Through Conservation, Society for Organizational Learning Members Meeting, 1998.

Miggiani F., Scilletta V., “Progettare l’apprendimento organizzativo”, Sviluppo e Organizzazione, settembre-ottobre, 1992.

Minati G., Teoria generale dei sistemi. Sistemica. Emergenza: un’introduzione, Polimetrica. 2004

Mintzberg H., The Rise and Fall of Strategic Planning, Prentice-Hall International, 1994, tr. it. Ascesa e declino della pianificazione strategica, Isedi, 1996.

Mintzberg H., Ahlstrand B., Lampel J., Strategy Safari, Pearson Prentice Hall, 1998.

Mintzberg H., How productivity Killed American Enterprise, http://www.henrymintzberg.com, 2007.Mintzberg H., Manager’s Not MBA’s – A Hard Look At The Soft Practice Of Managing And Management Development, Berret-Koehler Publisher, 2004.

Mintzberg H., Ahlstrand B., Lampel J., Strategy Bites Back – It Is Far More And Less, Than You Ever Imagined, Pearson Prentice Hall, 2005.
Mollona E. Strategia, complessità e risorse – Strumenti e principi per l’analisi dinamica della strategia aziendale, EGEA, 2008
Monod J., Il caso e la necessità, Oscar Mondadori, 1974
Morin E., La Méthode 2. La Vie del la Vie. Editions du Seuil, 1980, tr. it., Il Metodo 2 – La vita della vita, Feltrinelli, 1980.
Morin, E., Mes Dèmons, Editions Stoks, 1994, tr. it., I miei demoni, Meltemi, 1999.
Morin E., Terre-Patrie, Editions Du Seuil, 1993, tr. it. “Terra-Patria”, Raffaello Cortina, 1994.

Morin E., La tete bien faite, Edition du Seuil, 1999, tr. it., La testa ben fatta – Riforma dell’insegnamento e riforma del pensiero, Raffello Cortina, 2000.

Morin E., La Méthode 1. La Nature de la Nature, Editions du Seuil, 1977, tr. It. Il Metodo 1 – La natura della natura, Raffaello Cortina, 2001.

Morin E., Les sept savoirs nécessaires à l’education du futur, Unesco, 1999, tr. it., I 7 saperi necessari all’educazione del futuro, Raffaello Cortina, 2001.

Morin E., Ciurana E.R., Motta R.D., Eduquer pour l’ère planetarie. La pensés complexe comme Méthode d’apprentissage dans l’erreur et l’incertitude humaines, Editions Balland, 2003, tr. It., Educare l’era planetaria, Armando Editore, 2004.

Morin E., La Méthode 6. Ethique, Editionns du Seuil, 2004, tr. it, Il Metodo 6 – Etica, Raffaello Cortina, 2005.

Morin E., La Méthode 3. La Connaissance de la Connaissance, Editions du Seuil, 1986, tr. it., Il Metodo 3 – La conoscenza della conoscenza, Raffaello Cortina, 2007.

Morin E., Le idee: habitat, vita organizzazione, usi e costumi, Raffaello Cortina, 2008

O’Connor J., McDermott I., The Art of System Thinking, Thorsons, 1997, tr. It., Il pensiero sistemico, Sperling & Kupfer, 2003.

Paoli M., Management della complessità e complessità del management – L’innovazione dei sistemi multiteconologici, Franco Angeli, 2006.

Pascale R.T., “Managing on the Edge“, tr. it., “Il management di frontiera“, Sperling & Kupfer, 1992

Passet R., L’economie et le Vivant, Economica, 1996., tr. it., , L’economia e il mondo vivente, Editori Riuniti, 1997

Peccei A., Ikeda D., Campanello d’allarme per il 21° secolo, Bompiani, 1985.

Popper K.R., Lorenz K., Die Zukunft ist offen, Piper, 1985, tr. It., Il futuro è aperto, Rusconi Editore, 1989.

Popper K. R., La lezione di questo secolo, Marsilio Editori, 1992. (è una raccolta di articoli per cui citerei solo il testo italiano)

Popper K. R., Alles Leben ist Problemlosen, Piper, 1994, tr. It., Tutta la vita è risolvere problemi, Raffaello Cortina, 1996.

Prigogine I., Il futuro è già dterminato, Di Renzo Editore, 2003

Prigogine I., La fine delle certezze, Bollati Boringhieri, 1997

Reale G., Antiseri D., Quale ragione, Raffaello Cortina, 2001.

Roos G., Bainbridge A., Jacobsen K., “Intellectual Capital Analysis As A Strategic Tool”, Strategic and Leadership Journal, vol. 29, july-august, 2001.

Rullani E., Vicari S. (a cura di), Sistemi ed evoluzioni nel management, Etas, 1999.

Rumelt R.P. (intervista a), “Strategy’s Strategist: An Interview with Richard Rumelt”, The McKinsey Quarterly, august, 2007.

Sacco P.L., Zamagni S., Complessità relazionale e comportamento economico, Il Mulino, 2002.

Senge P., The Fifth Discipline: The Art and Practice of the Learning Organization, Doubleday, 1990, tr. it. La quinta disciplina – L’arte e la pratica dell’apprendimento organizzativo, Sperling & Kupfer, 2006.

Stacey R.D., tr. it. The Chaos Frontier. Creative Strategic control for Business., Butterworth-Heinemann, 1991, tr. it., Management e Caos – La creatività nel controllo strategico dell’impresa, Guerini e Associati, 1996.

Stacey, R.D., Strategic Management And Organizational Dynamics – The Challenge of Complexity, FT Prentice Hall, 2003.

Stacey, R.D., Complexity and Organizational Reality, Routledge, 2010

Stewart T.A., Intellectual Capital – The New Wealth of Organizations, Nicholas Brealey Publishing Limited, 1998.

Sveiby K.E., A Knowledge-Based Theory of the Firm to Guide Strategy Formulation, paper presentato alla ANZAM Conference, Macquarie University, Sidney, 4 dicembre 2000, http://www.sveiby.com.

Sveiby K.E., The New Organizational Wealth, Barret-Koehler Publishers, 1998.

Taleb N. N., Il Cigno Nero, Il Saggiatore, 2007

Tapscott D., Williams A.D., Wikinomics. How Mass Collaboration Changes Everything, Portfolio, 2006, tr. it. Wikinomics – La collaborazione di massa che sta cambiando il mondo, Etas, 2007.

Taleb N.N., Il Cigno Nero – Come l’improbabile governa la nostra vita, Il Saggiatore, 2008

Taylor M.C.,The Moment of Complexity. Emerging Network Culture, The University of Chicago Press, 2001, tr. it. Il momento della complessità – L’emergere di una cultura a rete, Codice Edizioni, 2005.

Trompenaars F., Hampden-Turner C. Riding the Waves of Cultures – Understanding Diversity in Global Business, McGraw-Hill, 1998,

Uhl-Bien M., Marion R., Complexity leadership – Part I: Conceptual foundations, Information Age Publishing, 2008

Vattimo G., De Palma D., Iannantuono G, “Il lavoro perduto e ritrovato“, Mimesis, 2012

Vicari S., L’impresa vivente, “Etas, 1991

Vicari S., La creatività dell’impresa, Etas, 1998.

von Foerster H., Through the Eyes of the Others, Sage Publications, 1991, tr. it., Attraverso gli occhi dell’altro, Guerini e Associati, 1996.

von Foerster H., Porsken B., Wahrheit ist die Erfindung eines Lugners:Gesprache fur Skeptiker, Build-Kunst, 1998, tr. it., La verità è l’invenzione di un bugiardo, Meltemi, 2001

von Foerster H., Von Glaserfeld E., Wie wir uns erfinden . Eine Autobiographie des radikalen Konstruktivismus, Carl-Auer-Systeme, 1999, tr. It., Come ci si inventa – Storie, buone ragioni ed entusiasmi di due responsabili dell’eresia costruttivista, Odradek Edizioni, 2001.

Waldrop M. M., Complexity. The Emerging Science at the Edge of Order and Chaos, Simon & Schuster, 1992, tr. it., Complessità. Uomini e Idee al Confine tra Ordine e Caos, Instar Libri, 2002.

Walker R., De Nisco R., La ridondanza come condizione necessaria per l’evoluzione di comportamenti complessi. Analisi di alcuni esperimenti di robotica evolutiva, Congresso nazionale della Sezione di Psicologia Sperimentale, 23-25 settembre 2001.

Watzlawick P., Vom Schlechten des Guten Oder Hekates Losungen, Piper & Co., 1986, tr. it., Di bene in peggio, Feltrinelli, 1987.

Watzlawick P., Die Erfundene Wirklichkeit, Piper & Co., 1981, tr. it., La realtà inventata, Feltrinelli, 2006.

Weick K., Sensemaking in Organizations, Sage Publications, 1995, tr. It., Senso e significato nell’organizzazione. Alla ricerca delle ambiguità e delle contraddizioni nei processi organizzativi, Raffaello Cortina, 1997.

Wilson E. O., Consilience: The Unit of Knowledge, First Vintage Books, 1999

Wind L., Crook C., Gunther R., The Power of Impossible Thinking: Transform the Business of your Life and the Life of your Business, Pearson Education Wharton School Publishing, 2005, tr. it., Il futuro che non c’era – Costruire la realtà nel laboratorio della mente, Pearson Education, 2006.

5 thoughts on “Bibliografia su Complessità e Management

  1. Salve dott. Cravera,
    mi chiamo Gian Luca Beneventi, laureato in filosofia e cultore della materia presso l’Istituto Tomistico di Modena, ma di professione Group Controller di un’ azienda di medio-piccole dimensioni del modenese. Ho appena acquistato il suo libro che leggerò con sicuro interesse sia per i risvolti professionali che per la sfida intellettuale che rappresenta per tutti noi la complessità.
    Le consiglio un libro di un grande filosofo italiano contemporaneo bolognese, che come tutti i grandi filosofi italiani è conosciuto solamente negli ambienti accademici di nicchia. Si tratta di Enzo Melandri, La linea e il circolo, edizioni Quodlibet. E’ un volume mastodontico e di non facilissima lettura, ma il cui tema, l’Analogia, apre a prospettive di pensiero entusiasmanti e in grado di affrontare la sfida di una Logica della Complessità. Un’altra segnalazione è quella dell’opera di Gianfranco Basti, sia i suoi libri che l’attività accademica (http://www.stoqnet.org/lat/it/laterano_i.html).

    -
    Gian Luca Beneventi

  2. Dottor Beneventi,
    la ringrazio della fiducia che ha avuto nei miei confronti acquistando il mio libro (aspetto i suoi commenti quando lo avrà letto) e della sua segnalazione di testi interessanti sul tema complessità. Non conoscevo gli autori che mi ha segnalato. Ho fatto una breve ricerca su internet e devo dire che il testo la “Linea e il Circolo” e il tema dell’analogia, pur spaventandomi per la sua dimensione (e per il suo avvertimento alla non facile lettura) mi interessa molto. Lo comprerò sicuramente.

    Alessandro Cravera

  3. caro Cravera, ti segnalo una mancanza che verifico in molte bibliografie dedicate alla complessità: il bellissimo libro di Barabasi tradotto in italiano da Einaudi con il titolo “Link”: è la divulgazione di studi innovativi del suo gruppo di ricerca sulla natura delle reti, in particolare di quelle della conoscenza; molto interessante è l’analisi dei comportamenti di reti di natura diversa come per esempio di quelle a invarianza di scala, che introducono stabilità grazie alla auto-formazione di hub… saluti, valerio eletti

  4. Ah! È curioso che il mio libro non appaia nella tua “Bibliografia su Complessità e Management”, nonostante esso dica al riguardo più cose di una buona percentuale dei testi elencati qui…
    Forse che la complessità a uso e consumo del management non contempla l’autocritica tra i suoi valori? :-) Paolo

    • Paolo, la ragione e’ molto più banale. Quella bibliografia l’ho scritta quando ho aperto il blog e non l’ho più aggiornata. Avrei moltissimi altri contributi (tra cui anche il tuo) da inserire. E’ uno dei miei buoni propositi per il 2011.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...