Ancora a proposito di produttività

Qualche settimana fa avevo invitato ad una riflessione critica sul tema dell’aumento della produttività in Italia. Da più parti si segnala come la bassa produttività sia la principale causa del “male” italiano. Ritengo questa analisi semplicistica. Pur essendo importante, la ricerca di produttività fine a se stessa potrebbe avere effetti controproducenti sull’economia e sulla società. Proprio ieri sul Corriere della Sera un articolo di Massimo Mucchetti approfondisce questo tema e mette in evidenza i pericoli del pensiero economico ortodosso. Acuni dati citati nell’articolo di Mucchetti sono significativi: negli ultimi 10 anni la produttività manifatturiera italiana è cresciuta del 19% con le punte maggiori laddove si è ridotto il personale. Tra il 1999 e il 2003 al lavoro, andava l’87% della maggiore produttività. Tra il 2003 e il 2007 il 32%. E nel 2007 solo il 5%. Produttività e redistribuzione sono pertanto due argomenti che dovrebbero andare di pari passo. Il tema, amcora una volta è quello della sostenibilità economica e sociale. Un tema – quello della sostenibilità – centrale per competere nella complessità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...