I “pensieri complessi” della Borsa

chart_index-prysmian

La Borsa dovrebbe riflettere il valore delle società quotate. Ad una prospettiva economica positiva dovrebbe essere abbinata una crescita del titolo, così come ad un possibile peggioramento  dei risultati futuri dovrebbe corrispondere una riduzione del valore del titolo.

Questo in teoria. Nella realtà di tutti i giorni, ciò che accade in Borsa è spesso in gran parte scollegato dalle reali prospettive economiche e competitive delle imprese. Cito un esempio di ieri che mi ha colpito. Il 29 dicembre Prysmian (società che opera nei cavi e nei sistemi per il trasporto dell’energia e per le telecomunicazioni) all’apertura delle contrattazioni è quotata intorno a 9.90 euro e subito il titolo inizia a scendere, arrivando a perdere quasi il 6%, ad un minimo di 9,35. Questo accadeva intorno alle 14.00. Nel giro di poco più di due ore, il titolo sale a oltre 10, 70 euro con una crescita di circa l’8%. Due domande sorgono spontanee:

1) Quale incredibile notizia relativa alle prospettive economiche di Prysmian è arrivata alle 14.00 del 29 dicembre che ha fatto sì che il titolo schizzasse verso l’alto improvvisamente? La risposta è: nessuna.

2) La seconda domanda è: quando parliamo dell’andamento della Borsa e dei titoli delle imprese quotate, di cosa stiamo parlando..?

5 thoughts on “I “pensieri complessi” della Borsa

  1. Io credo che la disconnessione tra il valore di borsa e il valore “vero” delle imprese sia causato da quattro fattori:

    1) Gli obiettivi essenzialmente short-term che animano, in borsa, operatori in grado di spostare grandi masse di capitali. Costoro investono con scarso riguardo per le prospettive strategiche delle aziende, e ovviamente i loro obiettivi si oppongono a quelli di chi investe in borsa alla ricerca di risultati di lungo termine;

    2) l’asimmetria delle informazioni (Stiglitz). Non tutti coloro che comprano e vendono azioni dispongono di informazioni della medesima qualità;

    3) Il fatto che, come tu m’insegni, non sia formalizzata la valutazione della competitività delle imprese, ossia del loro capitale intellettuale. Voglio dire: è una valutazione che gli investitori sicuramente fanno, ma solo in modo destrutturato e impreciso, dunque prono agli errori;

    4) Il fatto che il “sentiment” intorno al settore industriale pesi di più che non la qualità della singola impresa.

    Tutto ciò fa sì che sia una credenza sciocca il ritenere che il valore di capitalizzazione esprima una correlazione con il valore strategico di un’impresa.

  2. Concordo sui quattro punti che descrivi Paolo, e nonostante sia ben conscio che la Borsa sia molto lontana dall’indicare il valore” vero” delle imprese quotate, rimango ancora stupito nel notare casi (come quello che ho descritto) in cui un’azienda perde il 6% per poi crescere dell’8% in poco più di 2 ore senza alcuna spiegazione razionale. Non sono sicuro che anche in casi come questi valgono come giustificazione le giuste argomentazioni che hai descritto. Forse in questo caso una bella dose di caso (e non caos) è stato l’ingrediente di base per ottenere una situazione paradossale come quella accaduta a Prysmian. Ciao, buon anno!
    Ale

  3. Forse del risultato instabile e compresso di un’intricatissima rete di umori, valutazioni, informazioni e motivazioni che si influenzano vicendevolmente con intensità che variano anche di diversi ordini di grandezza sia alla scala del risparmiatore sia a quella della banca d’affari? Per di più probabilmente impossibile da sottoporre ad analisi?
    Ciao a auguri per un 2009 ricco di buone novità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...