Il taglio ai bonus che fa notizia

monopoly-pass-go-bonus-boardSu Il Sole 24 Ore di oggi, nella prima pagina della Sezione Finanza & Mercati, si può leggere un articolo dal titoloUnicredit, in 3mila senza bonus”.  Alessandro Graziani, il giornalista che ha scritto il pezzo, evidenzia il fatto che Unicredit starebbe per prendere la decisioni di azzerare il bonus ai circa 3.000 dipendenti della divisione Markets & Investment Banking. La divisione chiuderà il 2008 in perdita  e sono previsti anche tagli al personale. Il Presidente Dieter Rampl ha commentato: “Non si tratta di una misura straordinaria ma della logica conseguenza del nostro modello di governance“.

Trovo che l’affermazione di Rampl sia di grande buon senso: se la divisione non produce risultati, non c’è nessuna ragione per distribuire bonus ai collaboratori. Ma allora, se tutto ciò è così palese e di buon senso, perché fa notizia? Perché questa situazione merita un articolo in prima pagina su Finanza e Mercati? Purtroppo la risposta la conosciamo. Grande merito a Unicredit che ha dimostrato un comportamento serio sul tema, però molte altre banche d’investimento, soprattutto americane, non hanno seguito questa logica, trasformando, di fatto il bonus in una parte di retribuzione fissa, scontata, anche in assenza di risultati o, peggio, anche in presenza di danni sistemici devastanti per l’economia .

Dove ci porta tutto ciò? Dobbiamo aspettarci altre notizie analoghe di tutte le altre aziende che hanno deciso di non distribuire bonus ai propri manager e dipendenti, o possiamo continuare a considerare questo aspetto una “non notizia”, una cosa del tutto naturale e scontata? Per il bene della nostra economia, speriamo in futuro di non dover più leggere articoli come questi.

PS: E’ sempre di oggi la notizia che Rick Wagoner, l’amministratore delegato di General Motors si è ridotto il compenso per il 2008 a  5,4 milioni di dollari contro i 14,1 milioni di dollari intascati nel 2007.  Se consideriamo i risultati ottenuti da Wagoner  (perdite per 30, 9 miliardi, la seconda più grande perdita di GM della sua storia centenaria) e se consideriamo le migliaia di lavoratori che hanno perso il proprio posto di lavoro a causa di una cattiva gestione dell’azienda, viene da chiedersi: “Cosa deve ancora fare Wagoner prima di essere licenziato dagli azionisti? Diventare forse un serial killer?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...